Indice articolo
Carta di Clan
Pagina 2
Pagina 3
Tutte le pagine

IO E DIO
Sia materialmente che spiritualmente, Dio ci aiuta nel nostro cammino di felicità, ma mettendoci anche alla prova; fortunatamente noi abbiamo la consapevolezza che lassù c’è qualcuno pronto a darci una mano ed indicarci un cammino di vita cristiana tenendo presente la parola del VANGELO. La nostra vita è piena di promesse, di progetti, di aspirazioni, ma solo se sapremo leggervi dentro in profondità, scopriremo quanto sono importanti le promesse di dio ad ogni uomo perché è lui che ci ha chiamati all’esistenza e ci vuole suoi amici. Le sue promesse si realizzano sempre se si ha speranza e fede. Ognuno di noi deve cercare di vivere ogni attimo della giornata come messaggero di Dio ricordando la sua parola e trasmettendola agli altri. Per raggiungere questi obbiettivi il C/F si impegna a ricorrere a mezzi ordinari(catechesi, veglie, deserti, attività parrocchiali), mezzi straordinari(scuole di preghiera, campi ora et labora, campi di spiritualità), non sottovalutando gli strumenti a propria disposizione,sfruttando ogni occasione che il Signore offre. Tutti questi propositi dovrebbero portare ad una scelta convinta e consapevole al momento della partenza, confermando il percorso di fede che ci ha accompagnati nel cammino SCOUT.

IO E GLI ALTRI
Ogni R/S deve aprirsi al prossimo, tenendo presente i limiti di ognuno e puntando sulle forze di ciascuno; deve essere felice del successo degli altri come lo è del suo, di superare ogni avversità, condividendo le sue emozioni con la comunità con cui e a contatto, trattando gli altri come se stessi senza pregiudizi.

MEZZI
STRADA: Che cosa è la strada?
Per il C/F strada è uscire dalla normalità, ed entrare in un “mondo” in cui bisogna far si che non esista egoismo e falsità, ma al contrario siano presenti solidarietà, gioia e conforto…in route, come nelle uscite, la strada non è mai semplice, come non è semplice farsi tutti i giorni lo zaino, avere lo stretto necessario e avere spirito di adattamento. Bisogna cercare la forza per superare gli ostacoli, per non aver paura di niente neanche delle nostre debolezze, ma soprattutto per star bene con gli altri e riscoprire il valore della fraternità, della lealtà con il prossimo e apparire per ciò che si è veramente. In più per noi C/F strada è anche un momento di interpretazione, non solo per riflettere su noi stessi, ma anche per cercare Dio. Il ricercarsi è amore, dialogo, ascolto, preghiera, canto di gioia, abbracci e conforto. Strada può essere di tutto: montagne, boschi, mare, città, salita, discesa,e le tende, insieme con zaino, sono lo scenario dove ciascuno di noi sceglie quale partita giocare.

SERVIZIO:
Per noi del C/F “il Servizio s’impara servendo, e con umiltà e dedizione, è l’unica cosa da fare”. Servire è anche lasciare il mondo migliore di come l’abbiamo trovato; è un momento operativo dove ciò che conta sono i fatti, le azioni che svolgiamo verso il prossimo;noi R/S ci proponiamo di svolgere il servizio sia in campo associativo che extra associativo; come la forcola simbolo dell’ età delle scelte, delle vie chi ci si pongono davanti, anche le varie modalità di servizio svolto durante il periodo trascorso in clan servono ad ogni R/S per acquistare una visione globale, ad una totale maturazione, affinché ognuno di noi sia in grado di compiere all’atto della partenza una scelta consapevole. Il servizio svolto con convinzione e non a tempo parso, è una testimonianza d’amore, un donarsi agli altri. Per noi del C/F il servizio è anche un mezzo di confronto, crescita personale e di maturazione, ma tutto questo è possibile solo se siamo disposti a condividere le nostre esperienze e, a riflettere analizzandole, anche criticamente, con lo scopo di raggiungere un arricchimento collettivo. Traducendo infatti il nostro motto”SEMPRE PRONTI PER SERVIRE “. Noi R/S ogni qualvolta c’è bisogno di aiuto, di supporto, di compagnia, agiamo nel nome del Signore senza aspettare altra ricompensa se non la gioia di servire. NON E’ LA DIVISA A DISTINGUERCI DAGLI ALTRI O, IL SERVIZIO CHE EFFETTUIAMO, MA LA NOSTRA SCELTA DI VITA QUOTIDIANA AL SERVIZIO DEGLI ALTRI.