Giornata d’apertura 2011

Dopo una lunga pausa estiva finalmente ci è stato comunicato il giorno in cui tutto finisce, tutto ri-inizia e tutto riprende. Domenica 30 ottobre, con tutto il gruppo ci siamo riuniti ad Altilia per dare inizio al nuovo anno scout.  
Dopo una divertente danza d’accoglienza, offertoci dal Clan/Fuoco “La Quercia” c’è stata l’apertura con il rinnovo della Promessa Scout, un momento solenne e sentito da tutti noi , ma come sempre, un momento serio è seguito da uno meno serio tant’è che a farci visita quest’anno abbiamo avuto l’onore di conoscere “La giovine Italia” con un simpatico Mazzini(Antonio Pedata) assistito dal realista Cavour(Lino BORRELI) e dall'autoritario Vittorio Emanuele(Claudio CORRERA) e come ciliegina sulla torta non poteva non esserci il nostro Garibaldino(Gianfranco DI BARTOLOMEO), ovviamente senza i suoi mille …. La mattinata è andata avanti all'insegna del grande obiettivo di  “ riunire l’Italia” e,  tra salti, corse, canti, risate e forse con qualche “aiuto divino” lo Stato Pontificio è riuscito a vincere il Grande Gioco, rimettendo insieme finalmente tutti i pezzi dell'Italia! Dopo un'ardua impresa di tal genere cosa può esserci di meglio se non rifocillarsi con un ghiotto pranzo?!.
 Il pranzo si sa, appesantisce..soprattutto con le vagonate di lasagne, polpettoni e chi più ne ha più ne metta, che le mamme e le nonne sono solite praparare in queste occasioni.. ecco perché siamo restati sul “soft” passando direttamente all'agognato e un po' nostalgico momento dei saluti. Con la digestione che avanza lenta, tutti i momenti belli e brutti che hai vissuto fino ad allora tornano in mente.. ricordi dolci, amari, divertenti, tristi, sinceri e veri.. ricordi che ti hanno portato lì contribuendo a fare di te ciò che sei.. Tutto riemerge nel momento dei saluti che si trasforma così in uno di quei momenti della vita in cui puoi dire Grazie a qualcuno per le esperienze condivise – belle o brutte che siano – per lo scambio reciproco e per la crescita personale...
 Tra scambi di “regalini”, pianti, risate e un velo allegro di malinconia ci si appresta a vivere uno dei momenti più significativi della vita di uno Scout : il passaggio! Il momento della crescita è arrivato e siamo tutti pronti e desiderosi di compiere questo passo in avanti, così in un ambiente magico, come possono essere gli scavi di Altilia al tramonto, i piccoli lupi sono pronti per diventare uomini e così un po’ confusi, disorientati e forse anche un po’ spaventati si apprestano a scalare la rupe che li condurrà nel villaggio degli uomini, lasciando negli occhi degli altri fratellini la speranza che un giorno toccherà anche a loro. Arriva successivamente il momento delle guide e degli esploratori, sicuramente con un bagaglio di esperienza un po' più grande dei piccoli lupi.. un bagaglio pieno di orgoglio per essere arrivato fino a lì e pieno di curiosità verso il nuovo cammino... ed è chiaro che in un momento così speciale, come sempre una lacrima scende sul viso per salutare nostalgicamente i compagni di viaggio, racchiudendo in sé le mille avventure vissute assieme.  Arriva il momento di andare avanti e grazie alle mani e all’appoggio dei ragazzi del noviziato/clan si approda sul terreno fertile della branca R/S.
Anche per i nostri Capi arriva il momento del rinnovo e così mentre noi ragazzi speriamo e incrociamo le dite, loro si dividono tra le varie unità, tra le nostra urla di felicità, qualche delusione ma anche qualche sorpresa!
Beh sembrerebbe tutto pronto ma all’appello manca il passaggio più importante, quello in cui i ragazzi del Clan sono pronti a intraprendere la loro strada, o meglio a fare una scelta per la vita: La Partenza!
Durante la S. Messa, celebrata con grande commozione da Padre Cristian al quale vanno i nostri ringraziamenti per la sua disponibilità e sincera partecipazione, tenutasi nella splendida cornice dell’anfiteatro di Altilia, due Scolte, Ilaria e Chiara, hanno preso la Partenza scegliendo di vivere la loro scelta di servizio nella comunità capi del CB1.
…. Ora si che è tutto pronto per dare inizio a un nuovo anno scout, con tante aspettative, tanta voglia di divertirsi e crescere insieme.